spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
Reazioni positive alla proposta del Direttore Stampa E-mail
giovedì 01 dicembre 2016

La cittadinanza ha reagito positivamente alla proposta del Direttore dell'Osservatorio di Teramo, Prof. Roberto Buonanno, relativa all'utilizzo dei fondi del Masterplan.


Selezionando con il mouse il titolo del presente post si accede al contenuto di alcune email pervenute al Direttore (per ovvii motivi di privacy sono stati oscurati i mittenti)

 Planetario di Padova
 
Proposta per l'utilizzo dei fondi del Masterplan Stampa E-mail
martedì 22 novembre 2016

L’OSSERVATORIO SI CANDIDA A UTILIZZARE I FONDI DEL MASTERPLAN PER REALIZZARE NEL PARCO DELL’OSSERVATORIO UN CENTRO DI RICERCA, DIVULGAZIONE E DIDATTICA DELLE SCIENZE ASTRONOMICHE CHE OSPITI UN GRANDE PLANETARIO

Il Direttore dell’Osservatorio Astronomico – prof. Roberto Buonanno – ha scritto al Sindaco di Teramo in merito alla notizia apparsa sugli organi di stampa di una probabile non realizzazione della funicolare tra il centro città e l’Università, con conseguente dirottamento dei relativi fondi previsti dal Masterplan Abruzzo fuori la città di Teramo. (clicca sul Titolo per proseguire con la lettura)

 Planetario di Padova
 
Disservizi informatici post-sisma Stampa E-mail
lunedì 07 novembre 2016

In seguito ai ripetuti eventi sismici occorsi dal 24 agosto 2016, l’edificio che ospita il Centro di Calcolo dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Teramo è stato seriamente danneggiato e dovrà essere sgomberato per poter procedere alla sua demolizione, prevista nei prossimi giorni. Per questo motivo tutte le attrezzature ed i server del CED verranno spostati nei giorni 9,10 e 11 novembre in una nuova sistemazione provvisoria (container). Questo comporterà l’interruzione momentanea e ripetuta dei servizi di rete essenziali (e-mail, siti web, DNS) nonché l’accesso ai database scientifici (BaSTI, SPot, FRUITY, StarNET).

 Container
 
A Teramo il meeting sui 'Detriti Spaziali' Stampa E-mail
mercoledì 19 ottobre 2016

Il 20 ottobre si terrà presso l’Osservatorio Astronomico di Teramo il meeting annuale sullo stato di avanzamento del progetto “Detriti spaziali”. Infatti, a partire dal 2015 l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), ha dato vita ad un progetto dedicato alla determinazione della posizione e della velocità dei detriti spaziali nonché alla loro caratterizzazione morfologica e strutturale.  A tale progetto partecipano attivamente anche alcune Università nonché il Centro Nazionale delle Ricerche (CNR). Lo scopo del progetto è individuare traiettorie sicure per il lancio di satelliti, nonché  determinare l’orbita ottimale per future missioni spaziali con presenza umana.

Locandina RA2
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 4 di 123
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB