Dic 5

In corso i test del sottosistema “italiano” di ERIS

Si stanno svolgendo presso la “Integration Room” dei laboratori di ottica adattiva dell’INAF all’osservatorio di Arcetri, Firenze, i test per l’accettazione del sottosistema di ERIS, composto dai moduli specifici per la correzione adattiva delle immagini e dall’unità di calibrazione interna (“Calibration Unit”). ERIS –abbreviazione di Enhanced Resolution Imager and Spectrograph— è il nuovo strumento basato […]

Nov 13

Nuovi indizi sulla nucleosintesi degli isotopi pesanti nel sistema solare

Mai come negli ultimi due anni la ricerca sulla formazione –nucleosintesi– degli elementi chimici pesanti ha catalizzato l’attenzione della comunità scientifica: a partire dalla scoperta nel 2017 di elementi pesanti e rari, come l’oro e il platino, prodotti durante la fusione di due stelle di neutroni in un fenomeno denominato “Kilonova”, associato al segnale di […]

Set 9

Oltre il Modello Standard: assioni e progenitori di supernove

I progenitori delle supernove IIP, un tipo molto comune di esplosioni stellari, sembrerebbero meno brillanti di quanto ci si aspettasse. Un nostro lavoro, appena pubblicato sulla rivista scientifica Astrophysical Journal, mostra che la soluzione di questo problema va ricercata nella perdita di energia causata dalla produzione di particelle elementari, come gli assioni, che non sono […]

Lug 23

Rivelate da Gaia le prime fasi di vita della Via Lattea

I ricercatori dell’INAF–Osservatorio Astronomico d’Abruzzo in collaborazione con colleghi dell’Instituto Astrofisico de Canarias (Spagna) e dell’Observatoire de la Côte d’Azur (Nizza, Francia), grazie alle osservazioni del satellite Gaia, hanno ricostruito la sequenza di eventi che hanno caratterizzato le prime fasi di vita della nostra Galassia. Circa 13 miliardi di anni fa, l’Universo era molto differente […]

Lug 6

GRAWITA, svelare i misteri delle sorgenti di onde gravitazionali

A poco più di tre mesi dall’inizio del terzo periodo osservativo (O3) di rivelazione di onde gravitazionali, gli esperimenti attualmente operativi, ovvero il rivelatore europeo Virgo dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in Italia (Pisa) e il LIGO (National Science Foundation’s Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) negli Stati Uniti (Hanford e Livingston), hanno captato e confermato […]

Mag 2

Il buco nero in M87, la distanza misurata dai ricercatori di OAAb

Mai come nell’immagine presentata lo scorso 10 aprile gli scienziati si erano avvicinati ad un buco nero con i loro strumenti. Grazie ai dati raccolti dal progetto “Event Horizon Telescope” (EHT), una collaborazione che coordina le osservazioni di otto radiotelescopi situati in tutto il mondo, è stata realizzata una mappa delle onde radio emesse da […]

Apr 12

Popolazioni multiple negli ammassi stellari: il nuovo caso di G1-Mayall II in M31

E’ stato recentemente pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Monthly Notices of the Royal Astronomical Society un articolo dal titolo “Hubble Space Telescope analysis of stellar populations within the globular cluster G1 (Mayall II) in M31”, dove, in collaborazione con colleghi del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell‘Università di Padova, dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e dello […]

Mar 26

A caccia dei neutrini Solari

Oggi è stato pubblicato sulla rivista internazionale di astronomia Astronomy & Astrophysics un articolo dal titolo Effects of a revised 7Be e-capture rate on solar neutrino fluxes

Dic 11

La Cometa di Natale all’Osservatorio Astronomico d’Abruzzo

Lo scorso 7 Dicembre, i ricercatori dell’INAF-Osservatorio Astronomico d’Abruzzo hanno osservato la cometa 46P/Wirtanen, utilizzando una CCD Alta U47 con un sensore scientifico da 1 Megapixel montata sul Telescopio TNT (Teramo-Normale-Telescope) di 0.72 m di apertura, posto sulla collina di Collurania a Teramo. La configurazione ad alta risoluzione ha consentito di focalizzare l’osservazione sul nucleo […]